Prodotti Assistenza tecnica Servizi online Cataloghi Referenze Chi siamo Contatti Attualità Lavora con noi
 
  Fiere
  Novità prodotti
Uff. Stampa
    Testi
    Foto
    Press contact
  Reach
 
  

“Aquamat” ottimizza il trattamento della condensa

 

Sicuro, ecologico ed efficiente

pressinfo

Un approvvigionamento di aria compressa comporta inevitabilmente la formazione di condensa più o meno contaminata di olio e particelle di sporco a seconda delle condizioni operative ed ambientali. Per questo motivo la condensa deve essere sottoposta ad un trattamento ecologico prima di essere rilasciata nella canalizzazione. I perfezionati sistemi di separazione “Aquamat” offrono a riguardo una soluzione estremamente sicura e particolarmente contenuta nei costi.

Per ottenere aria idonea ad essere immessa nella rete di canalizzazione è necessario sottoporre la condensa ad uno specifico trattamento conforme alle normative vigenti in materia. Un trattamento della condensa gestito interamente dall’utente rappresenta per quest’ultimo sicuramente la soluzione più economica, e proprio a tal fine sono stati progettati i modelli della nuova serie „Aquamat“, CF 9, 19, 38 e 75. Con il loro impiego si risparmia ben  il 90% dei costi che si dovrebbe sostenere in caso di totale smaltimento affidato ad un’azienda specializzata. I modelli della serie „CF“ hanno un campo d’impiego pressoché universale: sono infatti omologati sia per il trattamento di oli minerali e sintetici che per la separazione della condensa di compressori a vite e a pistoni. Sottoposti a controllo e certificazione dell’istituto di ingegneria civile di Berlino, rispondono in pieno al più avanzato livello tecnologico. Tutto ciò significa per l’utente non solo massima sicurezza tecnologica ma anche un’ottima garanzia giuridica.

Il funzionamento dei separatori è al contempo efficace ed affidabile: la condensa passa per una camera di espansione dell’Aquamat e giunge senza vortici in un recipiente separatore. Qui vengono trattenute particelle grezze di sporco e per effetto della forza di gravità l’olio si deposita sulla superficie del liquido e viene poi condotto in un recipiente di raccolta. La condensa pretrattata viene infine sottoposta alla fase di filtrazione, nella quale un prefiltro intercetta le goccioline d’olio residue che vengono poi trattenute dalla cartuccia del filtro principale. La parte di liquido che passa le membrane è acqua depurata e può essere riversata nella canalizzazione di scarico. A questo punto rimane da smaltire solo una minima parte: l’olio separato e le cartucce filtranti.

Un contributo decisivo alla sicurezza operativa dei separatori „Aquamat“ è offerto dalla camera di espansione e dal serbatoio di raccolta olio di nuova concezione. L’impiego di una sostanza filtrante ottimizzata (migliore dei comuni filtri a carbone attivo) consente non solo un miglior rendimento ma anche intervalli di manutenzione più lunghi. L’uso delle cartucce semplifica inoltre la manutenzione e lo smaltimento. A seconda del fabbisogno (del tipo di compressore, dell’olio utilizzato e della zona climatica) i nuovi modelli „Aquamat“ sono disponibili per portate fino a 45 m³/min.

D-Aquamat-CF-web.jpgI nuovi „Aquamat“separano la condensa in modo affidabile ed economico. Con il loro impiego si risparmia ben il 90% dei costi che si dovrebbe sostenere in caso di totale smaltimento affidato ad un’azienda specializzata.

 
KAESER home Search Sitemap
Ulteriori informazioni
Richiesta di materiale informativo
Toolbox

ico_contactContact form

indietro top
Privacy Policy, KAESER COMPRESSORI s.r.l., info.italy@kaeser.com